Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca

Luca Abbà risponde bene alle terapie, ma non è fuori pericolo di vita

Il manifestante No Tav caduto da un traliccio questa mattina è ancora ricoverato al Cto di Torino. Le sue condizioni sono stazionarie, ma non è ancora fuori pericolo di vita. Rimarrà in coma per altri due, tre giorni

Alle 19 circa il direttore del Dea del Cto di Torino, Maurizio Bernardino, ha aggiornato sulle condizioni di Luca Abbà, il manifestante No Tav caduto da un traliccio questa mattina in Val Susa. Le condizioni di Luca sono stazionarie, reagisce bene alle terapie e - hanno spiegato i medici del reparto di Terapia Intensiva del Cto di Torino - verrà mantenuto in coma farmacologico almeno per due o tre giorni, ovvero fino a quando non si concluderà la fase di sviluppo delle complicazioni dovute alle folgorazioni e alle conseguenti ustioni di secondo grado.

Nonostante Luca risponda bene alle terapie non si può dire che sia fuori pericolo di vita. Lo ha sottolineato il dottor Berardino, aggiungendo che molto dipenderà dai danni che la scarica elettrica produrrà sui tessuti interni. E' comunque positivo il fatto che molto probabilmente il rene funziona e che quindi non si debba intervenire con la dialisi, né con interventi di chirurgia plastica interni.

"La partita ora - ha concluso Bernardino - è quella di contenere il danno provocato dalle tossine che si liberano dai tessuti necrotizzati". Ad assistere Abbà ci sono la sorella e i genitori mentre una decina di No Tav, a turno, continuano a presidiare l'ospedale per seguire da vicino la situazione medica del giovane. Il prossimo bollettino medico verrà diramato domani a mezzogiorno.


I soccorsi tempestivi sono stati fondamentali per Danilo Bono, direttore del dipartimento di emergenza del 118 territoriale. " Luca è stato fortunatamente soccorso tempestivamente. La prima telefonata di soccorso è arrivata alle 8,34. Due minuti dopo è scattato l'allarme, l'elicottero è arrivato sul posto alle 8,53, l'ambulanza alle 8,55. I medici hanno quindi potuto subito intervenire sedando e portando le prime cure. Il ferito è giunto al Cto alle 10.11". (Ansa)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Luca Abbà risponde bene alle terapie, ma non è fuori pericolo di vita

TorinoToday è in caricamento