Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca

Bambino caduto dalla seggiovia, in giornata il ritorno a casa

Le fratture riportate e la piccola lacerazione al fegato non sono traumi considerati gravi. Dopo la notte passata in osservazione a scopo precauzionale, il piccolo in giornata sarà dimesso dal Regina Margherita

Il bambino di nove anni caduto da una seggiovia nella giornata di ieri nel Verbano-Cusio-Ossola dovrebbe essere dimesso oggi dall'ospedale Regina Margherita. Le fratture riportate infatti non sono gravi come si teneva inizialmente e dunque tra qualche ora il piccolo potrebbe tornare a casa con una prognosi di una ventina di giorni.

Dopo il trasporto con l'elisoccorso, il bambino è stato tenuto in osservazione a scopo precauzionale, senza che le sue condizioni si siano mai aggravate. Ha riportato due fratture al polso destro e al bacino, lo schiacciamento di una vertebra, una piccola lacerazione al fegato e una contusione toracica. Traumi comunque non considerati preoccupanti.

Si conclude così, nel migliore dei modi, una vicenda che aveva fatto preoccupare molto chi aveva visto il piccolo di nove anni cadere dalla seggiovia all'Alpe Ciamporino nella mattinata di ieri. Un volo di dieci metri che, per fortuna, non ha avuto gravi conseguenze.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bambino caduto dalla seggiovia, in giornata il ritorno a casa

TorinoToday è in caricamento