Domenica, 26 Settembre 2021
Cronaca Grugliasco

Incidente al Gerbido: fuori pericolo un operaio. Ancora grave l'altro

L'operaio di 24 anni Mihai Lupu è stato dichiarato fuori pericolo di vita e trasferito nel reparto di traumatologia del Cto. Ancora grave invece Antonio Di Muro, il fratello dell'operai morto nell'incidente al Gerbido

Uno dei tre operai caduti sabato mattina da un ponteggio nel cantiere del nuovo inceneritore alle porte di Torino è stato trasferito nel reparto di traumatologia dell'ospedale Cto con una prognosi di 90 giorni. Si tratta del 24enne romeno Mihai Lupu, dichiarato fuori pericolo dai medici del centro traumatologico.

Restano invece gravi e stazionarie le condizioni di Antonio Di Muro, il fratello 39enne dell'operaio morto nell'incidente al Gerbido, anch'egli caduto dal ponteggio sabato scorso.

Sulle cause del secondo incidente mortale nel cantiere del nuovo inceneritore stanno preparando un'interrogazione parlamentare gli onorevoli piemontesi del Pd. Le stesse risposte le vuole anche l'onorevole Marco Calgaro dell'Udc, il quale chiede ai dirigenti di TRM come sia potuta accadere una nuova tragedia, dopo quella del 3 marzo scorso in cui a perdere la vita fu Antonio Carpini.

INCIDENTE AL GERBIDO: MORTO UN OPERAIO

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidente al Gerbido: fuori pericolo un operaio. Ancora grave l'altro

TorinoToday è in caricamento