Cronaca Nichelino

Si risveglia l'autotrasportatore investito a Nichelino, ma rischia anche l'altra gamba

Si è risvegliato dal coma ed è fuori pericolo di vita Aldo Coppola, l'autotrasportatore di 56 anni che il 25 aprile scorso era stato investito dai ladri che gli avevano rubato il tir

Aldo Coppola, l'autotrasportatore investito da due ladri a Nichelino lo scorso 25 aprile, si è risvegliato dal coma. Il cinquantaseienne è stato dichiarato fuori pericolo di vita, ma la sua gamba sinistra è malmessa e i medici del Cto stanno facendo il possibile per potergliela salvare. Purtroppo non è esclusa l'amputazione anche di quest'ultima.

Quanto successo nella tarda serata del 25 aprile è avvenuto tutto nel giro di pochi minuti. Mentre l'autotrasportatore stava salendo sul suo mezzo, in sosta in via XXV aprile, è stato aggredito da due uomini che voleva rubargli il camion. Tra Aldo Coppola e i due malviventi è nata una colluttazione finita male per il cinquantaseienne, prima colpito ripetutamente e poi investito con il suo stesso tir.

Dopo la fuga dei due ladri la vittima è stata soccorsa da un passante ma, appena arrivato in ospedale, i medici sono stati costretti ad amputargli la gamba destra. Nella notte del 26 aprile i Carabinieri avevano ritrovato l'autoarticolato rubato in largo della Alpi, vicino ad un campo nomadi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si risveglia l'autotrasportatore investito a Nichelino, ma rischia anche l'altra gamba

TorinoToday è in caricamento