Quattro medici condannati per omicidio per la morte di Martino Audibert

Otto persone sono state condannate per la morte di Martino Audibert, il bambino di otto anni che si è spento all'ospedale Regina Margherita nel 2008 dopo la caduta da una giostra gonfiabile

Foto dal gruppo su facebook in ricordo di Martino Audibert

A quattro anni e mezzo dalla morte di Martino Audibert, il bambino di otto anni deceduto il primo marzo 2008, otto persone sono state condannate dal Tribunale di Torino a pene da un anno a quattro mesi di reclusione per omicidio colposo. Tra le persone condannate anche quattro medici.

Nel marzo del 2008 Martino cadde da una giostra gonfiabile a Bielmonte (Biella) durante una bufera di vento. Una settimana dopo morì all'ospedale Regina Margherita di Torino per la lacerazione del diaframma. I medici sono accusati di non aver rilevato la gravità delle condizioni.

Tutte le pene sono state sospese dal Tribunale che ha deciso una provvisionale esecutiva di 340 mila euro. Oltre ai medici, tra le persone condannare risultano il giostraio (un anno di reclusione), il gestore della stazione sciistica e uno dei volontari di Bielmonte (dieci mesi ciascuno). Assolti l'amministratore dell'Oasi Zegna e un altro volontario.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Qualità dell’aria, scatta il livello viola: bloccati tutti i veicoli euro 5

  • La folle corsa di due carri-attrezzi a 120 km/h: patenti ritirate ai conducenti, multe per 2.700 euro

  • Omicidio-suicidio nella villetta: marito uccide la moglie con un colpo di balestra e poi si toglie la vita

  • Scende dopo lo scontro con un'altra auto e viene investito: morto

  • Emergenza smog: continua lo stop a tutti i veicoli diesel fino agli Euro 5

  • Ragazza investita dal treno, morta: è stato un incidente. Circolazione ferroviaria bloccata

Torna su
TorinoToday è in caricamento