Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Rivoli

Sparò davanti al Bingo di Rivoli, pena ridotta dalla Corte d'Appello

Inizialmente era stato condannato ad oltre cinque anni di reclusione. La pena è scesa a tre anni e mezzo in appello, così come è cambiata l'accusa da tentato omicidio e lesioni personali. I fatti avvennero nell'agosto del 2012

La Corte d'Appello ha ridotto la pena all'uomo che gambizzò un 38enne all'uscita della sala Bingo di Rivoli nell'agosto del 2012.

La sentenza di primo grado aveva condannato Saverio F., 63 anni di Nichelino, alla reclusione in carcere per 5 anni e 8 mesi per tentato omicidio. In appello la pena è stata ridotta a 3 anni e mezzo con il cambio di reato in lesioni personali.

L'arresto dell'anziano era avvenuto dopo quasi un anno di indagini. Era il 24 agosto 2012 quando avvennero i fatto all'uscita del Bingo: il sessantatreenne tirò fuori una pistola e sparò alla gamba del trentottenne ferendolo gravemente. Inizialmente si ipotizzò che avesse tentato di premere il grilletto una seconda volta, ma la pistola si sarebbe inceppata. Cosa non avvenuta secondo i giudici della Corte d'Appello.

L'arresto avvenne infine dopo mesi di indagini nel giugno del 2013. Il movente che portò Saverio F. a sparare contro un altro uomo sarebbe legato ad un debito di gioco tra i due.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sparò davanti al Bingo di Rivoli, pena ridotta dalla Corte d'Appello

TorinoToday è in caricamento