Sfregio al volto dell'ex compagna: condannato a quattro anni e mezzo

Ma non fu tentato omicidio

I carabinieri davanti all'ospedale di Ivrea, dove era stata trasportata la vittima

Quattro anni e sette mesi di carcere per avere sfregiato al volto, forse per sempre, la ex compagna a metà maggio 2018.

Oggi, martedì 19 febbraio 2019, il giudice Ombretta Vanini del tribunale di Ivrea ha pronunciato la sentenza di condanna nei confronti di Antonio Lago, 59enne di Chiaverano, derubricando l'accusa di tentato omicidio in lesioni gravissime. La richiesta dell'accusa (pm Chiara Molinari) era stata di sei anni. Il processo si è svolto con rito abbreviato.

L'uomo (difeso dall'avvocato Fiorenza Ferrero), che al momento è detenuto agli arresti domiciliari, aveva chiesto in aula perdono alla ex, un'italiana di 31 anni che abita a Vestigné.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto si scontra col cinghiale che attraversa la strada, poi si ribalta nel fosso: terrore per due ragazzi

  • Tenta di uccidere il figlioletto di un anno con le pastiglie nel biberon, poi si taglia le vene

  • Viaggia sull'auto modificata: multa di 640 euro, veicolo sospeso dalla circolazione

  • Tempo libero e svago, cosa fare a Torino e dintorni sabato 16 e domenica 17 novembre

  • Esplosione e incendio distruggono la tensostruttura, fiamme nei locali e nube di fumo

  • Autostrada, installati due box per gli autovelox: dove sono

Torna su
TorinoToday è in caricamento