Cronaca

Corruzione e rivelazione di segreto d'ufficio: lo storico maresciallo di Pinerolo condannato a sette anni

Con lui anche una sua amica

L'ex luogotenente dei carabinieri di Pinerolo, Francesco Primerano

Francesco Primerano, storico luogotenente dei carabinieri per decenni a capo della stazione di Pinerolo e poi comandante anche del nucleo radiomobile della compagnia cittadina, in pensione dal 2017, è stato condannato a sette anni e quattro mesi di carcere per corruzione e rivelazione di segreto d'ufficio. La sentenza è stata pronunciata ieri, martedì 15 giugno 2021, dal tribunale di Torino (la corte è stata presieduta dal giudice Piergiorgio Balestretti).

Primerano era accusato dal pm Elisa Pazé di avere fornito al titolare di un centro commerciale notizie riservate su un suo dipendente e di avere aiutato, con operazioni quantomeno poco trasparenti, una sua amica di Scalenghe (condannata a sette anni nello stesso processo) a ottenere l'eredità di uno zio morto nel 2012 ottenendo in cambio 25mila euro. Lui ha sempre negato ogni addebito e sicuramente adesso presenterà ricorso contro la sentenza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Corruzione e rivelazione di segreto d'ufficio: lo storico maresciallo di Pinerolo condannato a sette anni

TorinoToday è in caricamento