Lunedì, 20 Settembre 2021
Cronaca

Abusa di una dipendente, ex capo barman dei Murazzi condannato

Si era vantato con l'amico della conquista fatta e il pm lo ha chiamato a testimoniare. Condannato a tre anni e quattro mesi per violenza sessuale e cessione di stupefacenti

Avrebbe abusato di una cameriera dopo aver assunto col lei della cocaina. Ad essere condannato è l'ex capo barman di uno dei più noti locali della 'movida' di Torino. Giuria convinta da un amico del barman, chiamato a testimoniare dal pm Barbara Badellino, perché informato dallo stesso della conquista fatta poche ore prima.

La mattina dopo il denunciato rapporto sessuale tra i due, la ragazza si sarebbe svegliata completamente nuda nel letto del capo barman. Dopo il risveglio, lui aveva cercato di rabbonire la ragazza - il cui ultimo ricordo era di lui che la svestiva mentre era in stato di semi-incoscienza - dicendo di averle tolto gli abiti perché aveva vomitato. I giudici, però, non hanno creduto alla sua versione.


La condanna inflitta è di tre anni e quattro mesi di reclusione per violenza sessuale e cessione di stupefacenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abusa di una dipendente, ex capo barman dei Murazzi condannato

TorinoToday è in caricamento