rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Cronaca Druento

Abusi sulle figlie di amici e parenti, manager-massaggiatore condannato e nuovamente arrestato

Quattro i casi documentati dalle indagini: la più giovane aveva 13 anni, la più anziana 18. Lui dovrà scontare nove anni

Un manager di una ditta di elettronica di Druento è stato condannato in via definitiva a nove anni di reclusione per violenze sessuali ai danni di quattro ragazzine minorenni o di poco maggiorenni all'epoca dei fatti (la più giovane aveva 13 anni, la più anziana 18), tutte figlie di amici di famiglia o anche di suoi cugini, di cui avrebbe abusato con la scusa di praticare loro massaggi di cui era esperto poiché figlio di un professionista del settore.

Le indagini erano partite dopo che la 18enne aveva confessato quanto subito alla madre, che inizialmente aveva stentato a crederle tanto era profondo il rapporto con il presunto violentatore. Le successive indagini, coordinate dal pm Antonella Barbera della procura cittadina, avevano fatto emergere ulteriori episodi e ulteriori vittime. Difeso dall'avvocato Enrico Calabrese, l'uomo, che si trovava già ai domiciliari dal 2018, è stato arrestato dalla polizia ad aprile 2022 su ordine della procura generale di Torino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abusi sulle figlie di amici e parenti, manager-massaggiatore condannato e nuovamente arrestato

TorinoToday è in caricamento