Sabato, 18 Settembre 2021
Cronaca

Contagia la sua compagna con l'Aids: il tribunale lo condanna

L'uomo, un senegalese, non avrebbe informato la donna della sua malattia. Ora è stato condannato a 4 anni e mezzo per lesioni gravissime

È stata infettata dall’Aids per colpa del suo uomo, già sieropositivo, che non l’aveva avvisata della sua malattia: così, il compagno è stato condannato a 4 anni e mezzo, con l’accusa di lesioni gravi e in più premeditate; alla donna è stato anche riconosciuto un indennizzo di 50mila euro.

I due sono senegalesi, e si erano conosciuti nella locale comunità senegalese. Hanno convissuto per un anno circa nel 2012; soltanto quando l’uomo, sentitosi male una notte, è stato portato in ospedale, lei ha scoperto che era sieropositivo. In più, sentendosi male anche lei, è stata sottoposta ad analisi ed è stato scoperto che anche lei era stata contagiata dal virus dell’Hiv. Ecco dunque che è partita la denuncia. Secondo gli accertamenti medico legali, lei avrebbe contratto la malattia circa tre mesi prima della scoperta: aveva avuto rapporti non protetti, e avrebbe potuto tutelarsi se informata.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Contagia la sua compagna con l'Aids: il tribunale lo condanna

TorinoToday è in caricamento