Cronaca

Sottraggono 10 mila euro ad anziana vendendole un'aspirapolvere

Due venditori porta a porta sono stati condannati per truffa a un anno e due mesi di carcere. Erano riusciti a sottrarre 10 mila euro a un'anziana: l'azienda è risultata completamente estranea ai fatti

Un anno e due mesi per truffa. A tanto ammonta la pena a cui sono stati condannati due venditori porta a porta fermati dai Carabinieri dopo aver sottratto circa diecimila euro a un'anziana torinese vendendole un'aspirapolvere. Agivano per conto di una società che è risultata essere totalmente estranea ai fatti.

I truffatori erano stati scoperti dali militari grazie a una segnalazione della banca dell'anziana. Dall'istituto di credito si erano insospettiti dai continui prelievi della donna e così avevano deciso di segnalare il tutto ai Carabinieri.

Le indagini condotte dal pubblico ministero Alessandro Provazza hanno portato ai dettagli della truffa: i due venditori avevano venduto prima l'aspirapolvere all'anziana e poi, con varie scuse, continuavano a chiederle soldi dicendo che servivano o per pezzi mancanti o per problemi con il finanziamento.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sottraggono 10 mila euro ad anziana vendendole un'aspirapolvere

TorinoToday è in caricamento