Torino, pugno in faccia provocò il distaccamento della retina: aggressore condannato a sei anni

Nel litigio fuori da un locale

immagine di repertorio

Nel corso di una lite fuori da un locale, il Tank di via Galliari (che oggi non esiste più), aveva strappato il telefono a uno degli avventori e lo aveva colpito con un pugno provocandogli il distaccamento della retina e problemi di vista che durano ancora oggi, a sei anni da quell'episodio.

A fine ottobre 2020 il tribunale di Torino ha condannato l'autore di quell'aggressione a sei anni di reclusione con l'accusa di lesioni gravissime. Una pena che è andata oltre anche alla richiesta dell'accusa, sostenuta dal pm Marco Sanini, che si era fermata a cinque anni e otto mesi.

La vittima oggi ha 29 anni. Ha avuto giustizia, almeno per il momento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piemonte in zona arancione da domenica 29 novembre: cosa cambia

  • Torino, abbraccia e bacia una bambina di sette anni al parco: arrestato

  • Meteo, Torino e il Piemonte avvolti dall'aria artica dalla Groenlandia: è in arrivo la neve

  • Come cambia il mercato immobiliare di Torino dopo il lockdown: l'analisi quartiere per quartiere

  • Inizia la Lotteria degli scontrini: cosa bisogna fare per avere i codici e vincere fino a 5 milioni

  • Zona Arancione: estesa apertura negozi, maggiori controlli, dentro e fuori, nei centri commerciali

Torna su
TorinoToday è in caricamento