Cronaca Settimo Torinese

Aveva mummificato il corpo del padre per la pensione: chiesti 8 anni

Il pm Paolo Toso ha chiesto la condanna a otto anni per Giuseppe P., di Settimo Torinese. E' accusato di occultamento di cadavere e di maltrattamenti aggravati verso la madre

Per mesi un uomo aveva custodito in casa il corpo del padre morto per cause naturali “mummificandolo” con il cemento.

In questo modo aveva continuato a riscuotere la pensione fino a quando il caso venne alla luce nel giugno 2012.

Il pm Paolo Toso ha chiesto la condanna a otto anni per Giuseppe P., di Settimo Torinese. E' accusato di occultamento di cadavere e di maltrattamenti aggravati verso la madre, che morì a sua volta dopo il ritrovamento.

L’uomo era stato giudicato parzialmente capace di intendere e di volere. Giuseppe P. aveva attirato l'attenzione dei vicini di casa a causa dal cattivo odore proveniente dall'abitazione. Gli agenti avevano trovato a casa dell'uomo, oltre al sacco con il corpo del padre 91enne, anche la madre in condizioni igienico-sanitarie molto precarie.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aveva mummificato il corpo del padre per la pensione: chiesti 8 anni

TorinoToday è in caricamento