rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Cronaca Chivasso

Mendicante massacrato da un 'collega' nel parcheggio del supermercato: condanna a tre anni

Ma l'aggressore è sparito

Tre anni di carcere per un nigeriano di 33 anni accusato di avere massacrato di botte, il 9 luglio 2012, un suo connazionale che, come lui, mendicava alla ricerca di qualche spicciolo nel piazzale del parcheggio del Lidl di corso Ferraris a Chivasso.

La vittima, che fu ricoverata per 25 giorni all'ospedale Oftalmico di Torino e che ancora oggi ha problemi a un occhio, aveva riconosciuto l'aggressore, che l'aveva colpita alle spalle con un oggetto contundente, soltanto mesi dopo l'accaduto, a Torino.

Nonostante la condanna per tentata estorsione, lesioni aggravate e violenza privata inflitta ieri, lunedì 24 settembre 2018, dal tribunale di Torino, l'uomo è sempre rimasto irreperibile. In aula è stato rappresentato dall'avvocato Gianni Caneva.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mendicante massacrato da un 'collega' nel parcheggio del supermercato: condanna a tre anni

TorinoToday è in caricamento