Allevò due puma in casa: condannato a pagare 35mila euro

La sentenza

immagine di repertorio

E' stato condannato a 35mila euro di multa il torinese, oggi di 34 anni, che due anni fa, nell'ottobre 2015, fu sorpreso a custodire in casa, nella tenuta La Mandria di Fiano, due cuccioli di puma.

Oggi, mercoledì 8 novembre 2017, il giudice Maria Claudia Colangelo del tribunale di Ivrea ha accolto soltanto molto parzialmente la richiesta del pm Chiara Molinari, che aveva formulato un'accusa per detenzione di animali pericolosi chiedendo una pena di 300mila euro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’imputato ha dichiarato di avere trovato i due puma vicino a casa e ha detto di non avere trovato nulla di strano nell'averli allevati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Bimba di sette anni morsa da una vipera mentre passeggia con i genitori: è grave

  • Tragedia lungo la statale: scooter e moto si scontrano, morte due persone

  • Torino e provincia, le attività commerciali che fanno consegne a domicilio

  • Mascherine obbligatorie questo fine settimana anche all'aperto, ma solo nei centri abitati

  • Allarme in casa: bambino di 10 anni gravemente ustionato mentre fa un esperimento per la scuola

Torna su
TorinoToday è in caricamento