menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La polizia sul luogo dell'uccisione del ladro

La polizia sul luogo dell'uccisione del ladro

Individuati e denunciati i complici del ladro ucciso dal tabaccaio, ma non parlano

Si sta cercando di ricostruire la dinamica

Sono stati identificati e denunciati a piede libero dagli agenti del commissariato di Ivrea i due complici (e connazionali) di Ion Stavila, il ladro moldavo di 24 anni ucciso a fucilate da Marcellino Iachi Bonvin, conosciuto da tutti come Franco, la notte del 7 giugno 2019 dopo il furto nella sua tabaccheria, la Winner Point di via Torino a Pavone Canavese.

La coppia era scappata portando con sé 2mila euro (aveva invece abbandonato una macchina cambiamonete che stava caricando su un camioncino), lasciando sul posto il ferito che morì poco dopo. I due sono indagati anche per altri furti e uno è già comparso davanti al procuratore capo di Ivrea, Giuseppe Ferrando, ma non ha voluto rispondere alle domande.

Gli investigatori stanno ancora cercando di capire se Iachi Bonvin abbia sparato il colpo mortale dal balcone di casa (sopra la tabaccheria) oppure se, come ha raccontato lui, il colpo mortale sia partito dopo che lui era sceso di sotto, trovandosi faccia a faccia con i ladri. Al momento il tabaccaio resta indagato per eccesso colposo di legittima difesa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento