menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'ospedale Cto compie 50 anni, mezzo secolo di successi e interventi miracolosi

Il Centro Traumatologico Ortopedico - Cto - compie 50 anni di successi, interventi, di vite salvate e di vite che, purtroppo, non ce l'hanno fatta. Domenica una festa, con tanto di mostra fotografica

Cinquant'anni di successi, di scoperte scientifiche, di lavoro e di interventi miracolosi che hanno salvato la vita. Il Centro Traumatologico Ortopedico - meglio conosciuto come Cto - compie i suoi primi 50 anni. Per festeggiare mezzo secolo di successi, domenica 7 giugno, dalle ore 9.30 alle ore 12, presso l'Aula Magna Simone Teich Alasia, è prevista la presentazione di una mostra fotografica con esposizione di pubblicazioni scientifiche e "Memorie ed esperienze al Cto" per la cura del Comitato d'onore.

In 50 anni di vita l'ospedale ne ha fatta di strada: migliaia le persone che, tra pazienti, medici e infermieri hanno varcato i suoi corridoi e li hanno lasciati, a volte col sorriso, a volte con le lacrime. In particolare, da quando è nato, l'ospedale si occupa della cura e della riabilitazione di chi ha subito un trauma o un'ustione e di chi ha problemi osteoarticolari.

Rivestita in laterizio a vista con grandi finestrature, la torre del Cto è uno dei principali landmark che la Torino del boom economico costruì negli anni di maggiore sviluppo demografico, punto di riferimento in un paesaggio urbano caratterizzato dalla collina e dal fiume Po. Il progetto elaborato dall'Ufficio tecnico dell'Inail di Roma, coordinato dagli architetti Livio Brusa e Longo, ha distribuito i previsti 200.000 metri cubi in una torre di 16 piani alta 75 metri collocata su una piastra a tre livelli, attualmente la quinta costruzione più alta della città. Dal 19 luglio 2007 è entrata in funzione l'Unità Spinale Unipolare (USU) del complesso, antistante il centro traumatologico. Nella nuova struttura sono stati trasferiti i 33 letti (25 di ricovero ordinario più 8 di day hospital) del centro di rieducazione funzionale prima sito sul nel Colle della Maddalena a Torino.

Nonostante i suoi 50 anni di storia, il Cto presenta ancora caratteristiche di modernità. Quando fu costruito, dominava con i suoi 16 piani di altezza il lato sud di Torino ed era ben identificabile anche da lontano. Innovativa è stata la progettazione della torre prevalentemente destinata alle degenze, collegata funzionalmente a un corpo di fabbrica dedicato ai Servizi di Emergenza, alla Terapia Intensiva, al Laboratorio analisi, alle Sale operatorie, al Centro Grandi Ustionati.

Apparentemente sembra che il tempo si sia fermato. Ancora oggi il grattacielo, semplice, lineare, si erge solitario sul Po, contrastando in altezza le colline circostanti. Il silenzio viene, a tratti, interrotto dal rombo degli elicotteri che si succedono nel trasportare pazienti di una certa gravità, specialmente traumatici da tutta la regione. Infatti, negli ultimi anni al Cto, oggi parte integrante dell'Azienda Ospedaliero Universitaria Città della Salute e della Scienza di Torino, è stata riconosciuta l'attribuzione di Trauma Center delle regioni Piemonte e Valle d'Aosta, per la peculiarità di alcune specialità.

Volgendosi indietro, 50 anni dopo si può senza tema di smentita affermare che di strada ne è stata percorsa tanta, anche se ancora molta sarà da percorrere nella nuova veste di parte integrante della nuova Città della Salute di Torino.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento