rotate-mobile
Cronaca

Commercio illegale di cuccioli di cane, intercettato furgone diretto a Torino

La scoperta della Guardia di Finanza di Novara al casello di Novara Est

Un camioncino, proveniente da Siracusa e diretto a Torino, trasportava illecitamente 9 cuccioli di cane. Il furgone, adibito al trasporto di animali, è stato controllato in prossimità del casello autostradale di Novara Est. Il conducente aveva appena consegnato due cuccioli ad un acquirente arrivato dalla provincia di Pavia.

Dai successivi approfondimenti, eseguiti con l’ausilio dei veterinari del Servizio Igiene e Assistenza Veterinaria dell’ASL di Novara, è stato accertato che il furgone proveniente da Siracusa era sprovvisto dell’autorizzazione per il trasporto di animali. Ad un cucciolo non era stato impiantato il microchip obbligatorio per l’iscrizione all’anagrafe canina, un altro cane era accompagnato da un libretto veterinario con un numero identificativo non corrispondente al microchip installato.

Sette cuccioli non erano scortati dalla delega del proprietario necessaria per essere affidati a terzi. Un piccolo meticcio, tra l’altro, presentava i sintomi della leishmania, seppur con valori bassi, malattia trasmissibile sia all’uomo che ad atri animali, ed aveva viaggiato senza nessuna cautela insieme agli altri cuccioli.

Gli animali, sottoposti a vincolo sanitario dai veterinari dell’ASL di Novara, sono stati accompagnati al canile novarese. Al termine degli accertamenti finalizzati a tracciare la filiera che dai proprietari porta ai destinatari finali, potranno da questi ultimi essere adottati. Questa volta con tutta la documentazione in regola.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Commercio illegale di cuccioli di cane, intercettato furgone diretto a Torino

TorinoToday è in caricamento