Ztl, comercianti in ginocchio: Magliano "Disgustato dalla maggioranza"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TorinoToday

A inizio anno la Giunta si è finalmente resa conto (meglio tardi che mai!) che i permessi concessi per l’accesso alla ZTL sono troppi ed elargiti con eccessivo lassismo. Bene: peccato che, per tamponare la situazione, si sia inventata una delibera che taglia del 50% il numero dei permessi stessi a favore delle imprese.

I medici di base, impegnati ogni giorno in visite a domicilio, si vedranno trasformare il loro permesso “Argento” in un “Blu A”? Aziende artigiane e piccole imprese che operano quotidianamente con l’intero parco-mezzi dovranno lasciare la metà dei propri veicoli fuori dal centro storico? “Problemucci” che non riguardano questa Giunta, evidentemente.

Mi disgusta che ancora una volta questa Maggioranza cerchi di raggiungere i propri obiettivi penalizzando – sempre, comunque e soltanto - chi produce.

Sarebbe ora di provare, finalmente, a razionalizzare: sarei molto curioso di conoscere, per esempio, quanti e quali permessi sono stati rilasciati a personaggi di spicco dello sport e dello spettacolo. Inoltre, vorrei capire quanti dei permessi rilasciati non sono stati restituiti una volta diventati obsoleti (esempio tipico: il rappresentante che un anno fa operava in centro e che oggi lavora in una zona più periferica). Scommettiamo che ne uscirebbero dati interessanti?

Torna su
TorinoToday è in caricamento