rotate-mobile
Lunedì, 26 Settembre 2022
Cronaca

Rincari Frecciarossa, la protesta dei pendolari: "Pronti a bloccare i treni"

In vista dell'audizione in Senato dell'ad di Ferrovie, Renato Mazzoncini, il Comitato Pendolari chiede di bloccare gli aumenti degli abbonamenti

"Se non otterremo risultati siamo pronti a bloccare i treni". I pendolari del Frecciarossa che abitualmente viaggiano sulla tratta Torino-Milano, agli aumenti non ci stanno. In seguito all'annuncio di Trenitalia a proposito dei rincari sugli abbonamenti del 35%, c'è stato infattiun incontro organizzato dal Comitato Pendolari Veloci Torino-Milano a cui hanno partecipato, tra gli altri, il senatore Stefano Esposito, la parlamentare Silvia Fregolent e il consigliere regionale Antonio Ferrentino.

In vista dell'audizione in Senato di domani, martedì 24 gennaio, dell'amministratore delegato di Ferrovie, Renato Mazzoncini, il Comitato chiede di riaprire la discussione e soprattutto di bloccare gli aumenti annunciati.

Presenti all'incontro un centinaio di persone che hanno annunciato di non tirarsi indietro, di fronte a un eventuale insuccesso, nel passare a manifestazioni di piazza più concrete come addirittura "il blocco dei treni".
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rincari Frecciarossa, la protesta dei pendolari: "Pronti a bloccare i treni"

TorinoToday è in caricamento