Cronaca Aurora / Piazza Generale Antonio Baldissera

Comitato Dora: "Demoliscono la Stazione, memoria storica della città"

Il Comitato spontaneo di cittadini della zona è contrario alla demolizione della Stazione, un pezzo di storia della città: "Ora avremo un simbolo di meno e una rotonda stradale in più"

stazione-dora-demolizioneLe trasformazioni urbane nella zona denominata Spina 3 hanno suscitato polemiche e dibattiti negli ultimi anni. La zona interessata, vicino a quello che è il corso urbano della Dora Riparia (tra via Verolengo e i corsi Potenza, Umbria e Principe Oddone) fa parte delle Circoscrizioni 4 e 5.

E' una zona ex-industriale. Le industrie della zona occupavano circa 20.000 operai qualche decennio fa; il Comune di Torino ha attivato un programma d’investimenti di 800 milioni di euro riqualificare il territorio. Sono state edificate residenze, uffici e aree commerciali. Tuttavia la decisione di costruire molto "in verticale" ha partorito anche edifici – alcuni di 22 piani - di forte impatto sulle case degli isolati storici adiacenti.

In tutto questo il Parco Dora era stato definito “sito irrimediabilmente compromesso che non potrà mai assumere caratteri naturalistici tali da essere assimilabile agli altri parchi torinesi”. Rimangono infatti visibili, imponenti, strutture delle precedenti fabbriche, quelle più difficilmente demolibili: ad esempio l’ex-capannone di strippaggio delle Ferriere (per il quale è previsto il mantenimento dei soli pilastri e della copertura) e la torre di raffreddamento della Michelin.

Il Comitato Parco Dora è un comitato spontaneo, nato nel dicembre 2004 e costituito da persone che vivono in Spina 3 e nei quartieri "storici" circostanti. "Vogliamo - scrivono  loro - che i cittadini abbiano voce in capitolo sulle trasformazioni del loro territorio. Facciamo iniziative nel nostro quartiere per aprire spazi di partecipazione e decisionalità dal basso che lo rendano più vivibile".

Sono proprio le persone che formano il comitato a raccontare gli ultimi avvenimenti in uno dei punti storici, un vero simbolo della zona: "Mercoledì sera, in occasione dele celebrazioni per i 150 anni dell'Unità d'Italia, gli amici della Stazione Dora hanno esposto il tricolore sull'edificio di Piazza Baldissera, a ricordo del ruolo storico della stazione nelle Guerre d'indipendenza e di liberazione nazionale. Oggi, provocatoriamente, è iniziata la demolizione della Stazione, a partire dal lato destro".

"Il vergognoso disinteresse della sprintendenza ai beni culturali, il colpevole silenzio del comune e della circoscrizione 5, il disprezzo delle Ferrovie per la loro storia - scrive in una nota il gruppo di cittadini - concorrono a cancellare una parte importante della memoria della città, che avrebbe potuto essere salvaguardata e recuperata per il quartiere".


Si chiude con amarezza il comunicato stampa del Comitato Dora Spina 3: "150 grazie: ora avremo un simbolo di meno e una rotonda stradale in più".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comitato Dora: "Demoliscono la Stazione, memoria storica della città"

TorinoToday è in caricamento