menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nel capannone era nascosta una serra di marijuana: due arrestati

Due ragazzi arrestati per coltivazione di marijuana in un capannone dove si producono pezzi di utensileria. I proprietari sono stati denunciati

Accanto al capannone della loro fabbrica, si davano all’agricoltura. Della marijuana. I coltivatori dall’inconsueto “pollice verde” sono stati sorpresi dai militari dell’Arma entrando nell’officina di due imprenditori, a Caselle, poi denunciati, uno di Rivoli e uno di Leinì. I coltivatori erano due due ragazzi, uno di 23 anni, Francesco B., e uno di 24, Edoardo R., entrambi di Rivoli. Al momento dell’irruzione dei militari, oltre alle piante coltivate sono state trovate anche piante in fase di essiccazione e prodotto e il magazzino già pronto per la vendita.

Dalle indagini si è scoperto che i due agricoltori di droga avevano nell'Astigiano un buon mercato. Gli investigatori astigiani sarebbero giunti all'officina di Caselle pedinando un tossicodipendente astigiano.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento