Cronaca Crocetta / Largo Filippo Turati

I gatti della colonia del Mauriziano spariti nel nulla, i volontari lanciano l'allarme

Julian, volontario dell'associazione Casazaky, non vede i mici da più di un mese. Il timore è che qualcuno li abbia avvelenati

Una dozzina di mici spariti nel nulla, da un giorno all’altro.  Da due mesi non si hanno più tracce della colonia felina situata nei cortili dell’ospedale Mauriziano di largo Turati, in zona Crocetta. All’appello risponde un gatto di dieci anni nero come la pece che non avendo il dono della parola non può spiegare dove siano finiti i suoi amici. Tanti, però, rimangono gli esemplari che non hanno più fatto ritorno a casa. Randagi che da cinque anni vengono sfamati da Julian, 45 anni, l’addetto principale al controllo dei due rifugi che si trovano sul lato di corso Re Umberto.

La persona che ogni giorno dona il suo tempo per portare agli ospiti a quattro zampe le crocchette, la carne e l’acqua fresca. Ma Julian si occupa anche della messa in sicurezza dei ricoveri. Quindi di eventuali infiltrazioni e dello stato delle cucce. Senza mai prendersi un giorno di riposo. Ma qualcosa di recente è cambiato e il cibo, lasciato nelle ciotole, non è più stato toccato da nessuno. Così dopo una breve e doverosa attesa i volontari si sono decisi a lanciare l’allarme, prima all’ospedale stesso e poi agli uffici competenti di Palazzo Civico. “All’inizio non ci siamo preoccupati ma ormai è passato davvero troppo tempo – racconta Julian, visibilmente affranto.

L’uomo, come tanti altri volontari, opera per conto dell’associazione Casazaky, una onlus che vive in difesa degli animali e al servizio delle colonie feline registrate in Comune. Tra queste anche quella dell’ospedale della Crocetta che in passato registrava tra le sue fila una trentina di mici. Poi con il tempo qualcuno è morto e il numero è calato. I gatti del Mauriziano, però, sono conosciuti da tutti, a loro sono affezionati anche infermieri, medici e addetti al personale.

Ma il sospetto, ora che i giorni dall’ultimo avvistamento continuano ad aumentare, è che qualcuno abbia deciso di allontanare i piccoli occupanti con la forza. Magari avvelenandoli, facendo loro del male. Per questo l’associazione Casazaky ha presentato formale denuncia al servizio Tutela Animali della Città di Torino. Nella speranza di ottenere un controllo del territorio e magari delle analisi l’avvio di un’indagine. “Sappiamo bene che ci sono persone che non vedono di buon occhio quei gatti. E a questo punto temiamo che qualcuno sia passato dalle parole ai fatti”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I gatti della colonia del Mauriziano spariti nel nulla, i volontari lanciano l'allarme

TorinoToday è in caricamento