Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca Barriera di Milano / Corso Giulio Cesare, 195

Macchine e treni, in corso Giulio la mostra sul giocattolo antico

Presso la A/B Arte Gallery di corso Giulio Cesare 195 è possibile visitare la mostra sul giocattolo antico. Tanti i pezzi d'epoca provenienti anche da Germania e Giappone

Soldati, auto e treni d’epoca, barche e ricostruzioni storiche. Macchine con motori a scoppio, mezzi militari e robot. Pezzi vecchi più di cent’anni, provenienti – almeno per la maggiore – dalla Germania e dal Giappone Una collezione unica frutto di anni di duro lavoro quella di Pietro, un residente della zona borgo Vittoria-Barriera di Milano. Un uomo amante e collezionista dei giochi antichi. Oltre alle firme straniere troviamo anche quelle italiane, soprattutto per quanto riguarda le quattro ruote.

Dalle Ferrari alle Alfa Romeo. Come la Ferrari Toschi, autentico pezzo da collezione. Al suo interno c’è ancora una grappa, ben conservata. Poi c’è l’auto a pedali e il triciclo fabbricati dalla ditta veneziana Rosca, un’Alfa Romeo Ventura risalente al 1950 e un’Alfa con motore a scoppio. “Molti di questi prezzi hanno un grande valore. Sono la mia vita” racconta Pietro.

Tra gli altri modelli possiamo citare una vecchia stazione del 1935, un posto di blocco e tutta una serie di locomotive. Dal Sol Levante arrivano i pagliacci, autobus a due piani e personaggi del cartoon Mazinga. Per trovarli sono serviti numerosi viaggi in tutta Italia. E tra gli oggetti rari spicca un disco volante made in Argentina. Per vedere la mostra sul giocattolo antico bisogna recarsi presso la “A.B. Arte Gallery” di corso Giulio Cesare 195. Curatore d’eccezione il collezionista Adriano Barbieri. Per informazioni è possibile contattare Pietro al numero di telefono 335-474820 o via mail all’indirizzo giocattoli@alice.it.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Macchine e treni, in corso Giulio la mostra sul giocattolo antico

TorinoToday è in caricamento