rotate-mobile
Cronaca Barriera di Milano

Barriera di Milano, la chiave del ripostiglio nella tasca dei pantaloni e nella stanza 120 grammi di cocaina

Controlli nel quartiere Aurora: 300 grammi di droga sequestrata dagli agenti

Un cittadino italiano di 43 anni, già sottoposto al regime degli arresti domiciliari, è stato sottoposto a perquisizione domiciliare dai poliziotti del Commissariato Barriera Milano, i quali avevano fondato motivo di ritenere che l’uomo nascondesse in casa della sostanza stupefacente. In effetti nel ripostiglio di casa gli agenti hanno trovato della cocaina e constatato che la chiave di quella stanza era nella tasca dei pantaloni indossati dal 43enne. Al termine ni poliziotti hanno sequestrato 2 sacchetti sottovuoto, nascosti all’interno di una borsa, contenenti complessivamente 120 grammi di cocaina. L’uomo è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Droga, controlli nel quartiere Aurora 

Un controllo straordinario del territorio ha interessato diverse aree del quartiere Aurora. Nei giorni scorsi gli agenti del Commissariato Dora Vanchiglia sono intervenuti insieme a equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine, unità cinofile e a personale della Polizia Municipale. Nel corso dell’attività è stata controllata la zona attigua all’argine del fiume Dora nel tratto compreso tra corso Giulio Cesare e il ponte Bologna. Lungo l’argine, sotto le panchine nei pressi di via La Salle, i poliziotti hanno trovato quasi 37 grammi di marijuana sequestrata a carico di ignoti. Altri 270 grammi di droga (170 di hashish e 100 di marijuana) sono stati sequestrati sempre a carico di ignoti in due differenti posti di corso Giulio Cesare. Tre le persone sanzionate amministrativamente per il possesso di sostanza stupefacente.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Barriera di Milano, la chiave del ripostiglio nella tasca dei pantaloni e nella stanza 120 grammi di cocaina

TorinoToday è in caricamento