Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca San Mauro Torinese

Fiat, cassa integrazione a novembre e dicembre per i lavoratori Cnh

I lavoratori si fermeranno 12 giorni a novembre e 9 a dicembre mentre i sindacati chiedono al gruppo di chiarire la strategia per uscire dalla crisi

Ancora cassa integrazione anche per i mesi di novembre e dicembre, lo ha annunciato la Cnh di San Mauro. Lo rende noto la Fiom in una nota nella quale ricorda che "già a settembre e ottobre i lavoratori erano stati lasciati a casa per circa il 50% delle giornate di lavoro disponibili". A novembre tutta la forza lavoro, 484 addetti, si fermerà per 12 giorni, mentre per quelli che lavorano sulla linea dei miniescavatori le giornate di stop saranno 14. A dicembre, si fermeranno tutti per 9 giorni, gli addetti ai miniescavatori 11 giorni.
" Lo stabilimento di San Mauro si trova sostanzialmente a lavorare a mezzo servizio tra novembre e dicembre - commenta Federico Bellono, segretario provinciale della Fiom-Cgil - e questo è il segnale che la crisi peggiora senza risparmiare, anche nel mondo Fiat, alcun settore, compresi quelli per i quali dopo la crisi del 2008 sembravano esserci stati timidi segnali di ripresa".
"Non è solo in crisi l'auto - aggiungono Ugo Bolognesi e Iulia Vermena, della Fiom- e questo nuovo ricorso alla cassa integrazione lo dimostra, ma è anche la crisi delle altre attività del Gruppo Fiat: non si capisce la strategia del gruppo per uscire dalla crisi e non arrivano risposte adeguate da parte del governo. Servono interventi per rilanciare il settore e risorse per sostenere la crescita". (Ansa)
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiat, cassa integrazione a novembre e dicembre per i lavoratori Cnh

TorinoToday è in caricamento