Aizza il cane contro i carabinieri, poi li picchia: arrestato clochard

Animale bloccato

immagine di repertorio

Ha aizzato il suo cane contro i carabinieri, intervenuti perché chiedeva l'elemosina in modo troppo insistente in via Po, all'altezza del civico 24.

Protagonista dell'accaduto è un clochard italiano di 51 anni, residente in città, che è stato bloccato e arrestato nel pomeriggio di mercoledì 2 agosto 2017 dai militari della stazione Po Vanchiglia.

Dopo la segnalazione giunta in centrale, l'uomo è stato individuato nel momento in cui litigava con un commerciante che poco prima lo aveva invitato a non sostare davanti alla sua vetrina.

Alla vista dei militari, il mendicante ha cominciato a inveire contro di loro rifiutando di fornire i propri documenti. Quando sono arrivati anche i sanitari del 118 e la polizia locale per sottoporlo a trattamento sanitario obbligatorio, è andato su tutte le furie e ha anche aizzato il cane. 

L'animale è stato bloccato dai vigili e stato affidato al canile comunale, mentre l'aggressore ha continuato a dare in escandescenze, malmenando i carabinieri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazzo si getta sotto il treno in corsa: morto. Convoglio bloccato per quattro ore

  • Tamponamento fra due tram (uno era fuori servizio): 14 feriti in ospedale

  • Banda di ladri senza pietà: uccidono a pietrate il cane che li aveva sorpresi

  • È in arrivo la neve a Torino: altre nevicate fino alla vigilia di Natale

  • Benessere psicologico: 5 comportamenti virtuosi per avere una vita più serena

  • Perde il controllo dell'auto, colpisce un'altra macchina e finisce contro il muro: due feriti

Torna su
TorinoToday è in caricamento