Domenica, 26 Settembre 2021
Cronaca Ciriè

Russa troppo forte: in casa di riposo finisce a coltellate

A Ciriè due anziani, di 72 e 65 anni, sono stati arrestati dai carabinieri per tentato omicidio. All'origine della lite la difficile convivenza tra i due. Portati in ospedale, non sono in pericolo di vita

Si sono affrontati con il coltello, uno contro l'altro, in un vero e proprio duello improvvisato, perché di notte si infastidivano reciprocamente per il troppo russare.

E' successo ieri a Ciriè, in provincia di Torino. Protagonisti due anziani, di 72 e 65 anni, che vivono in una casa di riposo della piccola cittadina: sono stati arrestati dai carabinieri per tentato omicidio.

Da qualche tempo la convivenza dei due uomini, sotto lo stesso tetto e nella stessa camera da letto, aveva denotato numerose difficoltà. Frequenti le liti per futili motivi, ma soprattutto per il russare notturno, di cui uno accusava l'altro.

Lunedì la situazione è precipitata nel giro di pochi secondi. I due anziani si sono armati di coltello, uno a serramanico l'altro da cucina, e si sono affrontati procurandosi entrambi più ferite in varie parti del corpo: emotorace, addome, collo, arti superiori e inferiori.

I soccorsi sono stati chiamati imemdiatamente. Entrambi gli uomini sono stati trasportati in ospedale e sono ricoverati in prognosi riservata. Non rischiano la vita. Per loro sono stati disposti gli arresti domiciliari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Russa troppo forte: in casa di riposo finisce a coltellate

TorinoToday è in caricamento