Cronaca Nizza Millefonti / Corso Unità D'Italia

Più sicurezza sulle strade: tutti i provvedimenti della Circoscrizione 9

Da via Pio VII a corso Unità e via Giordano Bruno. Il coordinatore alla viabilità illustra i provvedimenti per limitare incidenti e rendere le strade più sicure

Più sicurezza sulle strade. In Circoscrizione Nove una serie di provvedimenti intenderanno ridimensionare il numero di incidenti e tentare di tutelare la sicurezza dei cittadini. A cominciare dal posizionamento del nuovo velox di corso Unità d’Italia, il secondo fisso di Torino: “La sua installazione va nella direzione prefissata dalla Giunta Fassino di garantire maggior sicurezza a strade urbane finora scambiate inconsciamente per autostrade e quindi pericolose per l’incolumità pubblica – commenta Massimiliano Miano, vice presidente della Nove e coordinatore alla viabilità – Non a caso  La Circoscrizione Nove, da due anni a questa parte, lavora in sinergia con l’assessorato alla Viabilità per garantire ai residenti, minor disagi e più sicurezza su strade e marciapiedi, investendo pesantemente in manutenzione ordinaria e straordinaria; quindi il nuovo autovelox su Corso Unità d’Italia va nella direzione degli obiettivi di legalità e di educazione civica prefissati”.

Novità anche in via Giordano Bruno, dove per  limitare la folle corsa degli automobilisti che scambiano questo rettilineo per un’autostrada potrebbe venir posizionato un passaggio pedonale rialzato: “Contro l’alta velocità si sono schierati anche i residenti, con circa 300 firme – continua Miano – Dopo l’ultimo sopralluogo fatto avremmo deciso di realizzare un attraversamento pedonale rialzato all’angolo con via Steffenone. Il motivo: il sito è quasi a metà tra il primo semaforo, quello di corso Bramante, e il secondo, in corso Sebastopoli, oltre che molto vicino ad una scuola dell’infanzia, con un frequente via vai di bambini e genitori. Un modo per ridurre la velocità e aumentare la sicurezza, specialmente dopo gli ultimi gravi episodi di questi giorni”.

Buone notizie anche per via Pio VII, dove si sta lavorando per rimuovere gli ingombranti new jersey che occupano la banchina centrale, riducendo la carreggiata: “A seguito delle continue rimozioni dovute altresì ad atti di vandalismo delle barriere  “new-jersey” posizionate in forma provvisoria lungo la linea della mezzeria che divide la carreggiata di via Pio VII – conclude Miano – così come da progetto del settore Mobilità datato dicembre 2009, e visti altresì i ripetuti interventi da parte dei nostri uffici tecnici per il loro riposizionamento in loco e le numerose segnalazioni di pericolo sia per il transito dei veicoli che per i pedoni, ho nuovamente richiesto al settore centrale delle manutenzioni straordinarie un intervento urgente per la realizzazione della banchina definitiva, così come già concordato qualche mese fa. Credo che già nei prossimi mesi saremo in grado di iniziare i lavori di adeguamento sull’intera carreggiata”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Più sicurezza sulle strade: tutti i provvedimenti della Circoscrizione 9

TorinoToday è in caricamento