Circonvenzione di incapace verso i due anziani fratelli: indagato il comandante dei vigili

Per la cessione di una casa

immagine di repertorio

Il comandante della polizia locale di Castellamonte, Bruno Falletti, è indagato dalla procura di Ivrea per circonvenzione di incapace. Le vittime sarebbero, secondo il pm Daniele Iavarone che ha coordinato le indagini e secondo la guardia di finanza che le ha condotte, il fratello e la sorella di 90 e 89 anni.

Ieri, giovedì 17 ottobre 2019, i finanzieri hanno perquisito la casa e l'ufficio (all'interno del municipio) di Falletti, che tra l'altro è a un passo dalla pensione.

Secondo l'accusa, avrebbe indotto i due fratelli a donargli un appartamento ad Arenzano (Genova) e si sarebbe fatto consegnare 2mila euro per i bolli relativi a una pratica di passo carrabile per cui ne sarebbero serviti molti di meno.

Falletti è difeso dall'avvocato Alessandro Rizzaro. Con lui è indagato anche un ingegnere, ma la sua posizione sarebbe del tutto marginale nell'inchiesta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cadavere scaricato da un'auto su una panchina: si tratta di un latitante condannato per rapina

  • Scontro frontale sul rettilineo: auto distrutte, morti entrambi i conducenti

  • L'ex miss Italia e madrina di Torino 2006 investita: necessario intervento al naso

  • Colto da malore, si accascia a terra mentre sta camminando: morto

  • Automobilisti attenti: a mezzanotte entrano in servizio i semafori anti-passaggio col rosso

  • In tribuna allo Stadium, occhiali rotti e ferita allo zigomo per una pallonata

Torna su
TorinoToday è in caricamento