Cronaca

Circoncisioni casalinghe, dentista denunciato: dopo l’operazione era irreperibile

L'uomo, a giugno, aveva effettuato l'intervento su un bambino di tre anni sul tavolo della cucina nella casa di una coppia marocchina

Un dentista di 56 anni, regolarmente iscritto nell’albo dei medici chirurghi e odontoiatri, è stato denunciato per lesioni personali colpose dopo aver effettuato una circoncisione in casa ad un bambino di tre anni e mezzo.

Il fatto risale al mese scorso quando due genitori marocchini hanno contattato il medico dentista per far fare la circoncisione al loro figlio. L’uomo ha effettuato l’intervento sul tavolo della cucina nella casa della coppia marocchina. Due giorni dopo il bambino ha iniziato a star male ed ad avere la febbre.

Visto che il dottore non rispondeva al telefono, i genitori del piccolo, preoccupati per la condizione di salute del loro figlio, lo hanno portato presso un ospedale dove è stato ricoverato quattro giorni per curare l’infezione sviluppatasi in conseguenza dell’intervento casalingo. 

L’attività di indagine condotta dai poliziotti del commissariato San Paolo ha permesso di identificare il medico odontoiatra circoncisore, che nel frattempo si era reso irreperibile, e di deferirlo all’autorità giudiziaria.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Circoncisioni casalinghe, dentista denunciato: dopo l’operazione era irreperibile

TorinoToday è in caricamento