menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Circoncisioni "casalinghe", bambino di 3 anni salvato in extremis

Anche in questo caso l'intervento è stato eseguito in casa da un chirurgo improvvisato conosciuto tramite passaparola

A pochi giorni dal caso del piccolo Henry, morto in seguito a un’infezione a poco più di un mese dalla nascita, torna l’incubo delle circoncisioni casalinghe.

Un altro bambino, di tre anni di origini marocchine, è finito in ospedale dove i medici sono riusciti a salvarlo. Anche in questo caso l’intervento è stato eseguito in casa da un chirurgo improvvisato conosciuto tramite passaparola.

Non sono bastate le precauzioni dei genitori e le cure prestate dopo l’operazione, al bambino è salita la febbre e stava sempre peggio. Quindi la corsa al pronto soccorso dell’ospedale Martini dove i medici sono riusciti a contrastare l’infezione.

Nei prossimi giorni il bimbo potrà tornare a casa, intanto proseguono le indagini per identificare il finto dottore che ha praticato l’intervento. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento