menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Botta e risposta sulla ciclabile di piazza Statuto: "E' sicura, oppure no?"

La ciclabile non convince. Sono diverse le persone che temono di attraversare quel tratto di piazza Statuto in bicicletta. Ma per l'assessore alla Viabilità non c'è nessun pericolo: "E' sicura"

Continua a far discutere la nuova pista ciclabile di piazza Statuto. Ad un mese esatto dalla nascita del collegamento tra corso Francia e via Garibaldi per le biciclette, sono già state presentate tre interpellanze in Sala Rossa all'assessore comunale Claudio Lubatti, l'ultima delle quali a firma del vicepresidente del Consiglio Silvio Magliano.

"Quella pista è solo un monumento all'assurdità - dice senza mezzi termini Magliano -. Stiamo investendo molto sul trasporto pubblico, molto sul trasporto ciclabile, ma guardando come è diventata piazza Statuto si vede solo che è stata svuotata dai parcheggi in una zona centrale e si è permesso ai ciclisti di tagliare la carreggiata a qualsiasi velocità". Una critica mossa nei confronti dell'amministrazione, tesa da diverso tempo - a detta del consigliere del Pdl - a mettere i ciclisti al primo posto, metterli davanti a tutto e tutti per dare un senso al BiciPlan.

Per il momento non si sono verificati incidenti in quel tratto di strada e, nonostante diversi consiglieri comunali affermino il contrario, l'assessore Lubatti ha rassicurato dicendo che chi usufruisce di piazza Statuto quotidianamente giorno dopo giorno si sente più sicuro. Quasi come se la convinzione iniziale della maggior parte delle persone - associazioni di ciclisti comprese, come avevamo attestato in questo articolo - svanisse pian piano di fronte alla realtà dei fatti.

"Prima della discussione del BiciPlan - spiega Lubatti - il progetto di piazza Statuto è stato valutato e inserito, con le associazioni dei ciclisti, nei punti critici della città. Ovviamente non è sempre facile studiare una soluzione che metta d'accordo tutti. Lo dico perché il progetto è stato verificato in un tavolo tecnico istituito appositamente e, ad onor del vero, non erano tutti convinti, ma questa è stata la proposta che ha visto più partecipanti d'accordo".

Dalla piazza sono stati eliminati anche 21 posti auto. Quanto alla sicurezza l'assessore alla Viabilità ha detto che la pista ciclabile di piazza Statuto è costantemente monitorata dai tecnici incaricati dal comune, affinché sia garantita la massima sicurezza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento