menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Gatti torturati e uccisi, carabinieri denunciano un operaio

I fatti a Borghetto, frazione distante 3 km da Chivasso. Trovati due felini seppelliti nel giardino di casa dell'uomo, che prima di ucciderli li avrebbe seviziati con del filo spinato

Una storia terribile di sevizie ai danni di poveri gatti, consumatasi in una frazione del comune di Chivasso e avente come protagonista un uomo di 55 anni, di professione operaio.

L’aguzzino, che risiede a Borghetto - località distante 3 km da Chivasso - è stato denunciato dai carabinieri per maltrattamento di animali dopo che, qualche giorno fa, i militari hanno trovato due felini nel giardino di proprietà dell’uomo, sepolti sotto un leggero strato di terra. Dai racconti del vicinato, pare che l’operaio-aguzzino abbia torturato gli animali anche con l’ausilio del filo spinato, per poi ucciderli e seppellirne i cadaveri.

Ancora non si è a conoscenza del numero esatto di animali seviziati e uccisi dal torturatore, mentre i carabinieri - durante le perquisizioni - sono riusciti a recuperare due felini dall’abitazione dell’uomo e a consegnarli all’ente protezione animali.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento