Cronaca Chivasso

Spaccata da Taffo a Chivasso, le pompe funebri in un post: "Sono arrivati all'osso"

Incastrati dalle immagini di videosorveglianza, tre pregiudicati hanno colpito anche in due bar per un misero bottino

"Sono arrivati all’osso. Ieri notte dei ladri hanno saccheggiato il nostro negozio di Chivasso, distruggendo parti del locale e le vetrine. È Il terzo furto nella città in pochi giorni. Noi continueremo a erogare i nostri servizi come sempre, ma è arrivato il momento di mettere la parola Fine a questi reati". Non c'è molta ironia, questa volta, nel post delle pompe funebri Taffo vittime di una spaccata nel loro negozio di Chivasso. Come loro altri commercianti sono stati colpiti da malfattori "ridotti al lumicino" che ora hanno un nome e cognome e sono stati denunciati dai carabinieri della compagnia locale. Quello che si può dire è che sono tutti e tre oltre trentenni, residenti e pregiudicati. Sono stati riconosciuti attraverso la visione delle immagini di videosorveglianza installate davanti alle attività commerciali. Il primo colpo della banda risale alla notte tra giovedì e venerdì della scorsa settimana alla Caffetteria Noè dell'omonima piazza. Qui hanno rubato poche centinaia di euro dopo aver sfondato a calci le vetrate. Stessa scena e stesso scarno bottino, l’altra notte, al bar La Rosa Blu di via Caluso. Infine, come detto, l’ultimo raid che ha colpito la scorsa notte - martedì 9 luglio - l’agenzia di pompe funebri Taffo.

Continua a leggere le notizie di TorinoToday, segui la nostra pagina Facebook e iscriviti al nostro canale WhatsApp

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spaccata da Taffo a Chivasso, le pompe funebri in un post: "Sono arrivati all'osso"
TorinoToday è in caricamento