Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca

Movida, il Comune ingrana la retro: niente limitazioni all'orario notturno

I locali della movida continueranno ad osservare il medesimo orario di sempre, senza limitazioni, sia nei giorni festivi che in quelli feriali

InI barba alle polemiche dei residenti, i locali di San Salvario e delle zone più battute dalla movida torinese perpetreranno il solito orario.

Niente chiusura anticipata, nè nei giorni festivi nè in quelli feriali. I locali, infatti, osserveranno l'orario di sempre: chiusura alle 3 di notte durante il weekend, alle 2 di notte per il resto della settimana.

Ad annunciare il cambio di rotta rispetto alle proposte avanzate dal Comune qualche mese fa, l'assessore Domenico Mangone, secondo cui il provvedimento che riduceva l'orario notturno dei locali della movida, avrebbe potuto essere interpretato come una misura punitiva e sarebbe stato, tuttavia, vano nei confronti dei chiacchierati disagi. Il Comune, quindi, in attesa di una larga maggioranza sulla questione, ingrana la retromarcia, concedendosi ulteriore tempo per valutare la questione.

I gestori del locali, infatti, si dicono pronti ad accettare eventuali soluzioni restrittive solo ad alcune condizioni: l'aumento delle navette notturne a San Salvario, l'incremento dei controlli da parte della polizia e la pulizia anticipata delle strade.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Movida, il Comune ingrana la retro: niente limitazioni all'orario notturno

TorinoToday è in caricamento