menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Alcuni degli alimenti mal conservati sequestrati

Alcuni degli alimenti mal conservati sequestrati

Il ristorante cinese non è in regola: esercizio chiuso, sequestrati 130 chili di alimenti e maxi-multa

Denunciato il titolare

Circa 130 chili di alimenti sono stati sequestrati nella serata di ieri, venerdì 29 novembre 2019, al ristorante cinese Asia 0086 di corso Vittorio Emanuele II. 

Gli agenti della polizia di Stato (commissariato Barriera di Nizza e reparto prevenzione crimine) e della polizia locale (sezione San Salvario), accompagnati dagli ispettori dell'Asl Torino (Sian e Spresal) e dell'Ispettorato del lavoro di Torino, hanno riscontrato la presenza di sporcizia accumulata nel tempo e prodotti surgelati in cattivo stato di conservazione. Alcuni erano privi di copertura ed etichettatura, a volte ricoperti di ghiaccio, riposti in congelatori sporchi. In alcuni casi le cattive condizioni di conservazione hanno impedito di individuare l’origine della specie
animale.

Il titolare è stato denunciato per la cattiva conservazione del cibo. Inoltre, per le diverse violazioni amministrative riscontrate, l’esercizio è stato multato per quasi 25mila euro.

Gli ispettori dell'Asl hanno intimato al titolare la chiusura immediata dell’attività fino al completo riprestino degli ambienti. Riscontrate anche irregolarità dal punto di vista della sicurezza.

Gli ispettori del lavoro hanno rilevato la presenza di due dipendenti non in regola con l’assunzione.

Sono stati chiamati anche i vigili del fuoco in quanto dal locale interrato, adibito a magazzino, proveniva un forte odore di gas. Interrotta a scopo precauzionale anche la fornitura da parte del gestore del servizio.

Nel corso dei controlli sono state eseguite verifiche su altri cinque esercizi. Erogate multe per circa 10mila euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento