Cronaca

Emergenza mercati morenti, il Comune ne chiuderà uno su quattro

Il loro destino si deciderà a breve, ed è probabile che almeno 7-8 mercati rionali chiuderanno i battenti. A sopravvivere sicuramente i due di Falchera, che saranno accorpati

Destino incerto per i mercati rionali torinesi: uno su quattro rischia di chiudere i battenti entro fine anno.

Colpa delle troppe spese che Palazzo Civico non riesce più a mantenere: secondo i dati presentati ieri alla Commissione Commercio presieduta da Gianni Ventura, tra incassi e spese, i mercati rionali farebbero perdere alla Città da 700mila ed un milione di euro l'anno.

Cifre che mettono in dubbio la permanenza dei mercati torinesi, soprattutto quelli morenti, come quelli di via Plava, piazza Carlina, via Cena, piazza Chironi, corso Grossetto e via di questo passo. Lo studio condotto dai docenti di ingegneria gestionale del Politecnico Francesca Montagna e Giulio Zotteri, hanno evidenziato che, la moria di alcuni mercati è data dal fatto che siano troppi piccoli.

In piazza Carlina, ad esempio, sopravvivono 5 licenze, addirittura 2 nei mercati di piazza Chironi e via Cena. L'attrattività dei mercati, inoltre, secondo lo studio, è data dalla loro "identità": così sopravvivono i mercati dove si vende pesce fresco, specialità regionali o prodotti di marca e muoiono quelli che non hanno layout ed orari ben definiti.

"Ci sono oggi mercati che hanno costi enormi per la città - ha affermato in Commissione l'assessore Domenico Mangone - che sono in perdita e che non possiamo più permetterci". Il loro destino si deciderà a breve, ed è probabile che almeno 7-8 mercati rionali chiuderanno i battenti. A sopravvivere sicuramente i due di Falchera, che saranno accorpati.

Se da una parte il Comune è intenzionato a tagliare i rami secchi, dall'altra, invece, pensa a come potenziare i maggiori. A partire dagli orari, che potranno essere spostati. Dalle 6 di mattina, le bancarelle potrebbero attaccare alle 9 e smontare nel pomeriggio, soprattutto dopo le prove effettuate nel periodo estivo, le quali, sembrerebbero aver dato esito positivo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza mercati morenti, il Comune ne chiuderà uno su quattro

TorinoToday è in caricamento