menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nella sartoria camere da letto abusive e dipendenti irregolari, una denuncia

All'interno dei locali è stato trovato, oltre a varie irregolarità, anche un dipendente di nazionalità cinese sprovvisto di permesso di soggiorno

Scarsa igiene, areazione insufficiente, impianto elettrico non funzionante e due camere da letto, con tanto di cucinino e fornello a gas, abusivamente realizzate. Questo ciò che gli agenti della polizia di Stato hanno trovato in un laboratorio artigianale di sartoria ubicato in via Orvieto, a Torino.

Durante un azione di verifica generale delle attività commerciali, gli operatori hanno visionato il locale e, tra le irregolarità sopra citate, hanno altresì rinvenuto la presenza di cumuli di materiale che impedivano l'accesso al quadro elettrico generale, macchine cucitrici prive dei requisiti di sicurezza e due estintori scaduti, sprovvisti di cartellini di revisione e collaudo.

Inoltre, nella sartoria, che conta 34 postazioni di lavoro, all'atto del controllo erano presenti sei cittadini cinesi, uno dei quali irregolare sul territorio nazionale, impiegati presso l'attività, nonostante fossero sprovvisti di qualsiasi contratto di lavoro.

Il titolare dell'attività, cittadino cinese di 42 anni, è stato denunciato per la mancanza di estintori efficienti, per la realizzazione abusiva di camere da letto e cucina e per aver dato lavoro a un cittadino straniero sprovvisto di permesso di soggiorno. I locali sono stati sottoposti a sequestro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento