menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La gastronomia chiusa

La gastronomia chiusa

Ritrovo di pregiudicati e pusher, chiusa una gastronomia a San Salvario

Il Questore di Torino ha sospeso per dieci giorni la licenza di un negozio di via Belfiore 1 bis, il cui titolare è un cittadino senegalese

Era diventato l’abituale ritrovo di persone pregiudicate o pericolose.

Per questo motivo il Questore di Torino ha sospeso per dieci giorni la licenza di una gastronomia di via Belfiore 1 bis, il cui titolare è un cittadino senegalese.

Si tratta del secondo provvedimento di sospensione emesso nei confronti dei cosiddetti “esercizi di vicinato”, sulla base del Decreto Minniti sulla sicurezza nelle città. Il primo aveva colpito lo scorso maggio un afrikan market di corso Giulio Cesare.

Nei numerosi controlli effettuati presso l’esercizio commerciale, sette da inizio anno, gli agenti avevano sempre trovato qualcosa di rilevante. L’ultimo pochi giorni fa, quando una pattuglia del commissariato Barriera Nizza aveva rilevato, in più occasioni, la presenza all’interno del locale di persone con precedenti di polizia o di stranieri privi di documenti validi.

In due diverse occasioni, a febbraio e maggio, gli agenti hanno arrestato dentro la gastronomia due cittadini stranieri, entrambi trovati in possesso di diverse dosi di sostanze stupefacenti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento