Cronaca Barriera di Milano / Corso Giulio Cesare

Il market si arrende al degrado, chiude in Aurora uno dei pochi negozi gestito da italiani

I titolari, a causa del degrado del quartiere e di un personale ridotto, si erano già visti costretti a ridurre le ore di apertura

Non rimarrà aperto nemmeno più al mattino. Il market di corso Giulio Cesare 53 ha chiuso le serrande definitivamente, lasciando una ferita, profonda, che difficilmente verrà cicatrizzata.

Nessuno dei clienti si aspettava un epilogo di questo tipo per una delle ultime attività italiane rimaste in zona. Eppure le avvisaglie non erano mancate. Già a maggio la direzione aveva deciso di affiggere un volantino fuori dal market, con i nuovi orari che prevedevano chiusura al pomeriggio. Ad esclusione del sabato.

I titolari, a causa del degrado e di un personale ridotto, si erano visti costretti a ridurre le ore di apertura. Ma la chiusura era stata negata. Fino alle scorse settimane quando la serranda è rimasta giù, creando sconforto soprattutto nei pensionati del quartiere.

Ora nel corso rimangono poche attività italiane, soprattutto tra Porta Palazzo e corso Novara. "Un epilogo a cui dovranno dare risposta anche le istituzioni - afferma Patrizia Alessi del comitato cittadini della Sette -.La loro indifferenza delle istituzioni ha privato il borgo di un altro punto di ritrovo".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il market si arrende al degrado, chiude in Aurora uno dei pochi negozi gestito da italiani

TorinoToday è in caricamento