Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca

Devastazioni a Torino Centro, chiesta la condanna per 21 imputati

Nel corso delle manifestazioni contro il governo

Pene comprese fra tre anni e nove mesi e sei anni e nove mesi sono state chieste ieri, mercoledì 13 ottobre 2021, per 21 imputati, perlopiù giovani di varie nazionalità, del processo per le devastazioni avvenute a Torino Centro la sera del 26 ottobre 2020, in occasione di manifestazioni contro i decreti del governo per contenere il coronavirus. Tra loro, fra i 37 arrestati dello scorso marzo 2021, ci sono anche coloro che sono ritenuti responsabili del saccheggio al negozio Gucci di via Roma.

Ci sono altri quattro imputati oltre a questi: due andranno a processo con rito ordinario (mentre questo si svolge con quello abbreviato), uno ha chiesto la messa in prova mentre la posizione dell'ultimo è stata stralciata. Le indagini erano state condotte dalla polizia e coordinate dai pm Paolo Scafi e Giuseppe Drammis della procura del capoluogo piemontese. I reati che vengono contestati sono devastazione e saccheggio, malgrado il parere contrario del gip che, nel corso delle indagini, ipotizzò il semplice furto aggravato e dispose la scarcerazione degli arrestati.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Devastazioni a Torino Centro, chiesta la condanna per 21 imputati

TorinoToday è in caricamento