Non pagano il conto del banchetto di nozze: chiesta condanna per la coppia di sposi

I due: "Non è vero, abbiamo pagato"

immagine di repertorio

Il pm Roberta Bianco della procura di Ivrea ha chiesto la condanna a tre mesi con l'accusa di insolvenza fraudolenta per la coppia di Settimo Torinese, entrambi italiani lui di 61 anni e lei di 55, accusata di non avere pagato il pranzo di nozze il 4 marzo 2013 in un ristorante di frazione Inverso di Vico Canavese. La sentenza è prevista per venerdì 14 settembre 2018.

L'accusa sostiene quindi che i proprietari del locale, che da cinque anni chiedono di avere i circa mille euro pattuiti per il ricevimento, abbiano ragione. Secondo gli imputati, tuttavia, l'accusa è ingiusta: loro sostengono di avere regolarmente pagato il conto in contanti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A pronunciare la sentenza sarà il giudice monocratico Claudia Colangelo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Ambulante positivo al coronavirus va al mercato a vendere frutta e verdura: denunciato

  • Clienti in coda davanti alla gelateria, scatta la multa. "Ma non posso fare il vigile"

  • Tragedia nel bosco: ragazzina di 16 anni trovata impiccata a un albero

  • "L'abbraccio tricolore" delle Frecce, lo spettacolo nel cielo di Torino: foto e video

  • Uccide una donna a colpi di pistola nel piazzale del supermercato, poi si costituisce

Torna su
TorinoToday è in caricamento