menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La chiesa San Rocco torna a casa: ad agosto inaugurazione al Villaretto

Dopo anni di richieste sono giunti al capolinea i lavori di restauro e risanamento conservativo della parrocchia, voluti dalla Curia

Il cantiere non è stato ancora rimosso ma dopo anni e anni di appelli qualcosa si sta muovendo. Anzi si può dire che siamo ormai alle battute finali. Tra strada del Francese e strada del Villaretto è quasi tutto pronto per la grande festa, per l’inaugurazione della nuova chiesa del quartiere.

Nuova per modo di dire. La chiesa San Rocco, infatti, è stata ristrutturata e restituita finalmente ai residenti che da tempo si lamentavano per le condizioni di degrado della struttura. Una parrocchia aperta appena un paio di giorni alla settimana, almeno fino a quattro anni fa. I continui cedimenti e la mancanza di risorse hanno ritardato per anni il progetto di riqualificazione che oggi da sogno si è trasformato in realtà. Il prossimo mese di agosto Villaretto torna a brindare per la sua chiesa. Sono finalmente giunti alle battute finali i lavori di restauro e risanamento conservativo della chiesa di strada del Villaretto.

Merito della Curia che ha creduto nel progetto, merito della circoscrizione Sei che ha appoggiato l’iniziativa. Niente più processioni, dunque, per raggiungere la parrocchia più vicina, niente più attese snervanti alla fermata della navetta numero 46 del Gtt. L’intervento di ristrutturazione è durato poco meno di un anno. Proprio come da previsioni “Siamo davvero felici. A breve vedremo chi se ne occuperà” ha spiegato Don Adelino, parroco delle chiese Gesù Salvatore e San Pio X di Falchera.

Il tetto e il campanile, in passato a rischio crolli, sono stati rimessi in sicurezza. Risolti anche i problemi relativi alle infiltrazioni. “Rivedere la chiesa rinascere dopo quattro lunghi anni è per noi motivo di forte commozione” la dichiarazione rilasciata dagli anziani del borgo. Il vecchio rudere ospiterà di nuovo la messa e altri servizi per il quartiere. Come ha ribadito la presidente della circoscrizione Sei Nadia Conticelli. “Tra un mesetto sarà tutto pronto. La riqualificazione della parrocchia sarà il primo passo per la rinascita del borgo> ha replicato Conticelli.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento