Attraversamento corso Giambone, Cervetti (Moderati): "Precedenza ai pedoni"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TorinoToday

Nel Diritto di Tribuna svoltosi oggi a Palazzo Civico un gruppo dicittadini ha chiesto la messa in sicurezza dell’attraversamento pedonale di corso Giambone nel tratto fra via Marchesini Gobetti e via Guala, attraverso l’installazione di un impianto semaforico.

Condivido la proposta dei firmatari della petizione e ritengo che la sicurezza degli attraversamenti pedonali debba essere una priorità costante per l’Amministrazione, perchè il numero di vittime delle strada e di gravi incidenti resta, purtroppo, elevato.Via libera quindi ad ogni strumento utile per garantire l’incolumità dei cittadini: dossi artificiali, attraversamenti rialzati, sottopassi, sovrappassi o semafori.

Le istituzioni devono avere la necessaria attenzione per le istanze presentate dal territorio sul quale operano, per questo sono favorevole ad un lavoro sinergico tra l’assessorato di competenza e i cittadini che segnalano le criticità.

Da parte mia, l’impegno a vigilare in particolare su quegli attraversamenti non regolati da semaforo giudicati particolarmente pericolosi.

Torna su
TorinoToday è in caricamento