Certificati di residenza fasulli a cittadini brasiliani: perquisizioni in municipio, sei indagati

Nei guai l'ufficio anagrafe

Il municipio di Lauriano, in via Mazzini

Perquisizioni dei carabinieri nella compagnia di Chivasso nella giornata di ieri, giovedì 18 luglio 2019, nell'ufficio anagrafe del municipio di Lauriano, in via Mazzini, per un'inchiesta che riguarda la concessione di certificati di residenza a cittadini brasiliani.

L’inchiesta è coordinata dal pm Lea Lamonaca della procura di Ivrea, che ha aperto un fascicolo ipotizzando i reati di falso in atto pubblico e corruzione. Sei gli indagati: la responsabile dell'ufficio anagrafe e altri due dipendenti comunali tra cui l'agente di polizia municipale; poi la titolare di un bed & breakfast (in cui si trovano alcuni brasiliani) e due intermediari che li avrebbero messi in contatto con i dipendenti comunali. Perquisita anche l'abitazione della responsabile dell'anagrafe.

L'ipotesi investigativa è che siano stati emessi diversi certificati di residenza fasulli. Si sta cercando di capire anche se questo sia avvenuto dietro il pagamento di denaro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La tifosa non passa inosservata, ripresa dalle telecamere allo Stadium: ora ha migliaia di followers

  • Scontro auto-ambulanza all'incrocio: sei persone rimaste ferite

  • Shopping, 3 tonnellate di vestiti in vendita "al chilo": l'evento per due giorni a Torino

  • Arriva l'inverno: prima neve in città e brusco calo delle temperature

  • Paura al campo di calcio: bambino di 8 anni si accascia al suolo mentre gioca la partita

  • Marito e moglie investiti da un'auto mentre attraversano la strada

Torna su
TorinoToday è in caricamento