Cena di Natale della Nida, raccolti 10mila euro per la cittadella sportiva di Falchera

I soldi raccolti finanzieranno anche l’acquisito di una pedata da montare sull'auto della mamma di un bambino disabile

La quinta cena di Natale della Nazionale Italiana Dell'Amicizia si è rivelata un vero e proprio successo.

L’evento, che si è svolto sabato sera al PalaRuffini, ha visto la partecipazione di circa mille persone. Più di 10mila euro sono stati raccolti al termine della serata, i soldi finanzieranno il progetto “Cittadella Nida” a Falchera.

Oltre all’acquisito di una pedata da montare sull'auto della mamma del piccolo Stefano, un bambino disabile. Grazie alla pedana sarà possibile caricare la carrozzina sul mezzo, permettendo al piccolo di poter uscire più spesso di casa.

La giornata è iniziata malissimo con la notizia del ricovero in rianimazione della piccola Bea – racconta Walter Galliano, il capitano della Nida -. Ma il suo coraggio e la sua voglia di lottare ci hanno spronato ad andare avanti lo stesso, siamo andati a prendere con il nostro pulmino i bimbi di casa Ugi che sono stati i nostri ospiti d’onore con le loro famiglie e i volontari Ugi della serata”.

La cena è stata realizzata in collaborazione con Buongiorno Italia, Pastificio Virgilio, Mucca Pazza e Fratelli Trombetta. Oltre alla Città di Torino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Anche in tangenziale arrivano velox: ecco dove verranno posizionati

  • Tragedia in ospedale: neonata muore mezz'ora dopo la nascita

  • Dramma nella notte: uomo travolto e ucciso da un'auto pirata

  • Fine corsa per il pirata della strada, la sua auto era in carrozzeria: arrestato

  • Neopatentato si schianta allo svincolo: distrutta l'auto potente del papà, lui aveva bevuto

  • Cibo mal conservato e lavoratori "in nero": ristorante chiuso e multato per 39mila euro

Torna su
TorinoToday è in caricamento