Cavo-trappola teso tra due alberi: pericolosissimo per gli appassionati delle due ruote

Scoperto nelle operazioni di ripulitura

Il cavo-trappola teso nei boschi del Monte Cuneo

Un cavo teso ad altezza d'uomo per colpire ciclisti e motociclisti che girano nei boschi del Monte Cuneo (tra Avigliana, Buttigliera Alta, Reano e Trana) sono stati scoperti nella mattinata di ieri, domenica 15 aprile 2018, dai volontari anti-incendi boschivi intenti a operazioni di ripulitura dei sentieri sul territorio di Reano.

Naturalmente è uno strumento pericolosissimo, che rischia di creare gravi danni a chi passa con un mezzo a due ruote, come una mountain-bike o una moto da cross.

Si tratta del secondo episodio del genere nella zona, dopo quello di marzo dell'anno scorso, quando invece erano stati trovati chiodi sparsi nel terreno in zona di borgata Sada, ad Avigliana.

Il cavo, fissato a due alberi, è stato rimosso dai volontari Aib che hanno presentato denuncia alla polizia locale di Reano.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Consultori: indirizzi e orari a Torino

  • Torino e provincia, le attività commerciali che fanno consegne a domicilio

  • Perde il controllo dello scooter e si schianta: morto in ospedale

  • Divampa un incendio nel suo appartamento, donna muore intossicata

  • "Intesa Sanpaolo è nuda", gli Extinction Rebellion si spogliano davanti al grattacielo

  • Perde il controllo dell'auto che si ribalta a lato della carreggiata: grave il conducente

Torna su
TorinoToday è in caricamento