Martedì, 21 Settembre 2021
Cronaca Barriera di Milano / Via Fossata

Topi alla Cascina Fossata in Madonna di Campagna: è allarme sanità

La recente interpellanza del Consigliere circoscrizionale Fabio Tassone mette luce sulla pericolosa situazione dei residenti di via Sospello e delle vie adiacenti alla Cascina, abbandonata da anni

È abbandonata da anni la Cascina Fossata di Madonna di Campagna. Posta tra via Sospello, via Fossata e via Randaccio, nel mezzo del quartiere abitato, la struttura pericolante è ormai diventata una fonte di disagio per i residenti. Desta preoccupazione il recente allarme lanciato dal Consigliere Fabio Tassone, che ha messo l’accento sulla precaria situazione igienica per i residenti dell’area.
 
“Con il recente gelo – ha dichiarato Tassone – si è acuito un fenomeno sgradevole e allarmante, la fuga di topi dalla Cascina. I topi escono in cerca di cibo, e i residenti li trovano morti per strada e sui marciapiedi. Se si considera che nelle vicinanze ci sono delle scuole, come in via Breglio, è evidente che sia necessaria una soluzione immediata”.
 
“La bonifica dell’area – aggiunge il Consigliere – verrà fatta, ma dubito che questa situazione di disagio, che viviamo da tempo immemorabile, cambierà a breve. Questa realtà è analoga a quella della Cascina Continassa, che è rimasta abbandonata per anni. Alla Continassa è intervenuta la Juventus, che ha acquistato il terreno e ci sta lavorando. Temo che anche noi, perchè cambi qualcosa, dovremo aspettare l’arrivo di privati, perchè in tutto questo tempo il Comune non ha avuto interesse a lavorare sull’area”.
 
 
Davanti alle mura in rovina, su un cartello è scritto “casa pericolante”. Una rete posta per impedire l’accesso presenta numerose falle, e il cancello dell’edificio è abbattuto per metà. Entrare e uscire, insomma, è cosa da bambini. Sotto un tetto in stato precario macerie di ogni tipo rendono il luogo l’habitat perfetto di topi e insetti. Alcuni senzatetto vi hanno trovato rifugio, e l’allarme sanitario non può non riguardare anche loro, che vivono in condizioni abitative a dir poco preoccupanti. “Abito qui dentro da dodici anni”, confessa uno di loro.
 
Il pericolo per i residenti del quartiere è tangibile. L’emergenza sanitaria, che probabilmente rientrerà dopo la bonifica della Cascina, è uno spettro che continuerà a perseguitare gli abitanti delle vie limitrofe. Dopo la recente epidemia di tubercolosi che ha colpito la città, vien da chiedersi se l’attenzione alla sanità dei cittadini sia rivolta nella giusta direzione. Situazioni di pericolo come quella della Cascina Fossata necessitano dell’attenzione dell’ammininistrazione comunale, che dovrebbe introdurre misure definitive per cancellare tali preoccupazioni.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Topi alla Cascina Fossata in Madonna di Campagna: è allarme sanità

TorinoToday è in caricamento